Prendi il buono e dimentica il cattivo

FacebookEmail

Prendi il buono e dimentica il cattivo
con Anna e Gianni

Anna e Gianni abitano una casa piena di statue e souvenir esotici raccolti durante i loro viaggi in giro per il mondo. Hanno quasi settant’anni ma ci accolgono in modo informale, come dei genitori liberali. Gianni è orgoglioso di avere al suo fianco una donna di carattere, anche se le da della comunista all’acqua di rose! Anna gli sorride con lo sguardo, la sua voce è dolce e riflette prima di rispondere alle nostre domande. Ride alle sue battute e lo prende in giro per il suo fare spavaldo e sicuro di sé. Stanno insieme da 50 anni, sono sposati da 42 e hanno avuto qualche tira e molla solo all’inizio.
Ci confidano il momento peggiore della relazione: la perdita della prima figlia. Nel raccontarcelo Anna ha la voce ferma e il tono pacato. Sottolinea l’importanza del tempo, della pazienza e della premura reciproca per metabolizzare il dolore e le difficoltà. Entrambi credono che cambiare per amore dell’altro sia una cosa imprescindibile se si vuole far durare la relazione.
Sono felici e hanno raggiunto il proprio equilibrio, tanto da non ricordarsi com’erano prima!

 

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest